SEAT el-Born è la prima vettura 100% elettrica basata sulla piattaforma MEB del Gruppo Volkswagen. Una concept car che prende il nome da uno dei quartieri più iconici di Barcellona. Un’ispirazione per designer e ingegneri SEAT, che hanno creato un’auto sportiva dotata della più avanzata tecnologia elettrica.

Il prototipo è stato esposto in anteprima mondiale durante la Volkswagen Night che da tradizione anticipa di qualche ora l’apertura al Salone di Ginevra.

La mobilità si sta evolvendo e, con essa, le auto che guidiamo. SEAT è all’avanguardia sul fronte di questo cambiamento e la concept el-Born rappresenta la massima espressione delle tecnologie e della filosofia di design che ci aiuteranno a vincere le sfide che ci troveremo ad affrontare in futuro

Luca de Meo | Presidente SEAT

UN NUOVO MONDO ELETTRICO

Il mondo sta cambiando e con esso anche la mobilità. Esattamente come il motore a combustione ha cambiato il nostro modo di spostarci all’inizio del XX secolo, l’elettrificazione ci sta portando verso il prossimo stadio evolutivo del settore automobilistico. Nel corso di questo cambiamento, sulla spinta degli impegni per ridurre le emissioni di CO2 e l’impatto sull’ambiente, SEAT si sta assumendo sempre maggiori responsabilità, contribuendo ad accelerare la transizione verso un futuro a basse emissioni di carbonio. Le città sono sempre più densamente popolate, ma i clienti non sono disposti a rinunciare a mezzi di mobilità personali: partendo da questi presupposti, la concept SEAT el-Born coniuga gli aspetti chiave che guidano il cambiamento nell’industria automotive, ossia elettrificazione, guida autonoma, mobilità condivisa e connettività.

BATTERIA E POTENZA

Grazie al potente pacco batteria ad alta densità energetica montato esattamente al centro, che assicura fino a 420 km di autonomia nel ciclo di prova ufficiale WLTP passando da 0 a 100 km/h in soli 7,5 secondi, la SEAT el-Born offre tutto il dinamismo e la praticità che ci si aspetta da una SEAT. Se a ciò si aggiunge la possibilità di ricaricare la batteria in soli 47 minuti, è chiaro che quest’auto inizia a cambiare la percezione dell’elettrificazione.

Con una potenza che raggiunge i 204 CV (150 kW), la vettura vanta un’accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 7,5 secondi e possiede quindi tutti i requisiti per affrontare qualsiasi situazione di guida. E non è tutto. Oltre che le prestazioni, delle vetture elettriche si giudica l’autonomia con una singola ricarica e la riduzione al minimo del tempo necessario per la ricarica una volta esaurita tutta l’energia immagazzinata. In questo, la SEAT el-Born offre prestazioni eccellenti. Con un’autonomia in condizioni reali che può raggiungere i 420 km nel ciclo di guida WLTP grazie ai 62 kWh forniti dal pacco batteria ad alta densità energetica, el-Born è in grado di arrivare dovunque il Cliente debba andare. Inoltre, poiché la batteria è compatibile per la ricarica rapida fino a 100 kW in corrente continua, sono sufficienti 47 minuti perché il livello di carica passi da 0 all’80%. La vettura integra inoltre un sistema avanzato di gestione termica per aumentare al massimo l’autonomia nelle condizioni ambientali più estreme. La pompa di calore del veicolo può ridurre il consumo per il riscaldamento elettrico risparmiando una quantità di energia corrispondente a 60 km di autonomia. Una soluzione utile soprattutto nei Paesi in cui le temperature possono abbassarsi sensibilmente e i passeggeri hanno bisogno di utilizzare sistemi di climatizzazione.

SEAT el-born
SEAT el-born

DESIGN ESTERNO E INTERNO

SEAT el-Born esprime il futuro del design automobilistico in modo moderno e integrato, con una spiccata enfasi posta sulla parte anteriore della vettura. L’aerodinamica è la chiave per incrementare al massimo l’autonomia della vettura, e proprio per questo il logo SEAT sul frontale è a filo con la carrozzeria, poiché la griglia per il raffreddamento del motore non è più necessaria. Le prese d’aria per il raffreddamento, posizionate in basso nella parte anteriore del veicolo, convogliano l’aria verso il pacco batteria ottimizzando quindi il flusso d’aria sopra il frontale. Spostando lo sguardo lungo la SEAT el-Born, si nota che il montante A è stato spostato decisamente in avanti, conferendole un look più elegante e, internamente, più spazio nell’abitacolo. Ciò è reso più facile dal propulsore elettrico, meno ingombrante. L’ottimizzazione dell’aerodinamica gioca un ruolo essenziale lungo le fiancate del veicolo, dove la barriera d’aria incorporata nel design risolve con eleganza e praticità il rompicapo rappresentato dalla necessità di bilanciare l’estetica con le prestazioni. In questo senso, l’esempio migliore è forse quello delle ruote. Con cerchi da 20”, era assolutamente necessario massimizzare le prestazioni. Il design a turbina genera un flusso d’aria positivo che migliora l’aerodinamica e ventila inoltre i freni, per mantenere dinamismo. I cerchi rappresentano un equilibrio perfetto fra aerodinamica, dissipazione del calore e leggerezza. Nella parte posteriore della vettura, uno spoiler a due elementi contribuisce alle prestazioni aerodinamiche della SEAT el-Born favorendo la regolarità del flusso d’aria e riducendo al minimo le turbolenze, oltre ad enfatizzare ulteriormente le doti dinamiche e prestazionali del veicolo.

All’interno, grazie al propulsore esclusivamente elettrico, lo spazio è sfruttato al massimo offrendo un’esperienza assolutamente inedita. L’abitacolo scolpito regala una sensazione di fluttuante leggerezza, oltre a essere tecnologicamente all’avanguardia, con l’integrazione del cruscotto digitale, uno schermo da 10” per connettività e infotainment incastonato al centro della plancia. Una volta a bordo, appare evidente l’assoluta centralità del guidatore, con tutte le linee della plancia orientate verso chi siede al volante. Nell’abitacolo lo spazio non è più un lusso: oltre a essere sfruttato per ottimizzare versatilità e funzionalità, grazie alle maggiori proporzioni interne tutti i passeggeri possono comodamente rilassarsi nei rispettivi sedili avvolgenti. Anche lo spazio per i bagagli è notevolmente maggiore; la possibilità di sistemare una borsa fra i due sedili anteriori ne è un esempio semplice ed efficace.

TECNOLOGIA CHE MANTIENE LE PROMESSE

Le nostre strade sono sempre più congestionate, quindi è necessario che le vetture riducano parte della tensione che opprime i passeggeri. E grazie all’integrazione degli ultimi sviluppi in termini di connettività e funzionalità di guida autonoma, la SEAT el-Born contribuisce proprio a ridurre lo stress della vita moderna. La SEAT el-Born si avvale di sistemi di guida autonoma di Livello 2, che corrispondono all’automazione parziale del veicolo, in grado di intervenire su sterzo, acceleratore e freno. Se a ciò si aggiunge tra l’altro il sistema di assistenza al parcheggio intelligente, la SEAT el-Born diventa una concept car che racchiude il futuro della guida.

Note sulla disponibilità
SEAT el-born sarà disponibile nel 2020.