Nuova 911 sotto pressione.

Sono giunti quasi al termine i rigidi programmi di test in giro per il globo per l’ottava generazione di Porsche 911 che arriverà a inizio 2019 al Centro Porsche Parma.

La nuova 911: l’ottava generazione della più classica delle vetture sportive arriverà sul mercato europeo all’inizio del 2019. Prima di allora, i prototipi stanno riaccendendo i loro motori, per completare il programma di test finale intorno al globo, mettendo le nuove auto sportive sotto una grande quantità di stress.

I nuovi modelli stanno facendo la spola tra le zone climatiche con differenze di temperatura fino a 85 gradi Celsius; sprint attraverso cambiamenti di pendenze che coprono più di quattro chilometri; lunghi ingorghi stradali nelle principali città e nuovi record sui circuiti. Dopo tutto questo, ogni componente della vettura deve funzionare in modo altrettanto affidabile come all’inizio.

“Oltre alle sue eccezionali prestazioni, è l’idoneità della 911 ad un uso quotidiano che lo ha sempre posizionata ad un altro livello”, commenta Andreas Pröbstle, Project Manager per la gamma 911. “Ecco perché testiamo il veicolo sotto tutte le condizioni e in ogni tipo di clima e regione. Il drivetrain dei veicoli deve funzionare in modo impeccabile come i liquidi, i sistemi e i processi operativi: è l’unico modo in cui possiamo essere certi che il veicolo sia in grado di viaggiare in tutte le regioni del mondo senza guasti “, aggiunge.

Test funzionali e stress test

Il test si concentra innanzitutto sulle tradizionali aree di competenza di Porsche, come il telaio e il motore, che sono stati ulteriormente potenziati per aumentare le prestazioni e l’uso quotidiano. Inoltre, ci sono test di funzionalità e prove di stress per il concetto operativo completamente nuovo nel cockpit, oltre agli strumenti e al display. I nuovi sistemi di assistenza alla guida e la connettività estesa devono anche affrontare le sfide della faticosa maratona di test: Porsche Connect differisce da paese a paese, quindi testare il suo funzionamento e le sue funzioni è molto dispendioso in termini di risorse.

Test di stress in condizioni estreme per la nuova generazione 911

In paesi caldi come gli Stati del Golfo del Medio Oriente o la Death Valley negli Stati Uniti, l’aria condizionata, la gestione termica e il comportamento di combustione devono superare test funzionali a temperature fino a 50 gradi Celsius, quindi i componenti interni non devono espandersi o contrarsi e fare rumori se esposti al calore, per esempio. In Finlandia a meno 35 gradi di temperatura, l’agenda del test si concentra su aree come avviamento a freddo, riscaldamento e condizionamento dell’aria, trazione, maneggevolezza e comportamento di frenata, nonché la velocità di risposta dei sistemi di controllo legati alle dinamiche di guida. Le strade tortuose e impegnative nell’area del Circolo polare artico europeo offrono le condizioni ottimali per testare un’auto sportiva, mentre le corse di endurance hanno visto le nuove 911 test drive sprintare su strade e circuiti automobilistici cinesi in una struttura di traffico tipica di quel paese, oltre a dimostrare che funzionano in modo affidabile con tipi di  carburanti le cui qualità variano enormemente.

Programma di test nella regione montana dell’Eifel

Il Nuerburgring è tradizionalmente una parte del rigoroso programma di test e sviluppo Porsche. Il motore, la trasmissione, i freni e il telaio devono dimostrare il loro coraggio nell’impegnativo circuito situato nella regione montuosa dell’Eifel. In Italia, le vetture di prova sono guidate attorno alle piste ad alta velocità di Nardò, dove l’attenzione non è solo sulla velocità massima, ma anche sul raffreddamento e sulla maneggevolezza. I veicoli di prova raggiungono il punto più basso della loro corsa di resistenza nella Death Valley, che scende a circa 90 metri sotto il livello del mare; mentre l’aria sottile su Mount Evans, in Colorado – raggiungendo altezze di 4.300 metri – è stata la sfida per la ricarica biturbo e il sistema di alimentazione. Per il momento, il test è completo, le auto sono state guidate per circa tre milioni di chilometri in totale.

Una componente meno spettacolare del test, anche se non meno importante, è il test quotidiano orientato al cliente su strade pubbliche nelle città e in tutta la Germania. Questa parte di test vede anche coprire un chilometraggio significativo, rispettando tutte le regole del traffico, al fine di garantire che il veicolo completo e i suoi sistemi siano duraturi e adatti all’uso quotidiano, in modo che l’ottava generazione di questa icona di un’auto sportiva continui nella tradizione di essere il miglior 911 di tutti i tempi.

Maggiori informazioni ti aspettano nella nuova sede del Centro Porsche Parma in Via La Spezia 166 a Parma dove il nostro Team sarà a tua disposizione per tutte le ultime notizie sulla nuova 911.