Speciale IAA 2017 – Un SUV ancor più ispirato alla 911: la nuova Porsche Cayenne Turbo

checcobai_ Eventi, Novità, Porsche

Telaio

Telaio attivo con sospensioni pneumatiche a tripla camera e pneumatici misti Il nuovo telaio leggero della Cayenne Turbo riunisce il meglio di tre mondi: la precisione di una sportiva, il confort di crociera di una berlina e la versatilità di un fuoristrada. In particolare, l’abbinamento delle nuove sospensioni a tripla camera con il sistema di ammortizzatori attivi PASM amplia ulteriormente lo spettro delle performance della vettura. Il concetto dei nuovi pneumatici misti con dimensioni standard di 285/40 sull’anteriore e 315/35 sul posteriore è mutuato dal mondo delle auto sportive e consente di migliorare ulteriormente la trasmissione di potenza laterale e longitudinale. Il sistema di sospensioni attive utilizza tre camere pneumatiche per puntone, per cui il telaio è in grado di rilevare diverse tarature delle molle. Per l’uso fuoristrada il sistema permette di regolare manualmente l’altezza da terra scegliendo fra sei diverse opzioni. La distanza da terra è inoltre gestita attivamente da cinque nuovi programmi di guida per percorsi su strada e fuoristrada. Grazie a dotazioni a richiesta come l’asse posteriore sterzante, il sistema elettronico di stabilizzazione dei movimenti di rollio Porsche Dynamic Chassis Control (PDCC) collegato a un impianto elettrico a 48 Volt e il sistema di ripartizione della coppia Porsche Torque Vectoring Plus (PTV+), il comportamento dinamico della nuova Cayenne Turbo arriva ad eguagliare quello di una vettura sportiva. Al contempo, ne è stata ottimizzata sia la maneggevolezza nelle manovre di parcheggio e in termini di raggio di sterzata, rendendola perfetta per l’uso quotidiano, sia il livello di confort complessivo.