Il Gruppo Volkswagen è il Costruttore automobilistico più innovativo del decennio

checcobai_ Audi, Eventi, Novità, Porsche, SEAT, SKODA, Volkswagen, Volkswagen Veicoli Commerciali

Il Gruppo Volkswagen è il Costruttore automobilistico più innovativo del decennio

  • Riconoscimento conferito in occasione degli AutomotiveINNOVATIONS Awards
  • Il Gruppo si aggiudica premi in altre cinque categorie: “Azienda più innovativa 2015”, “Veicolo connesso”, “Concept car”, “Sistemi di trazione convenzionali” e “Sistemi di sicurezza”

Nei giorni scorsi si è tenuta la decima edizione degli AutomotiveINNOVATIONS Awards, assegnati a chi si distingue per prestazioni straordinarie dal punto di vista dell’innovazione nell’industria automobilistica. Tra i protagonisti della serata il Gruppo Volkswagen, che si è aggiudicato il titolo di “Costruttore automobilistico più innovativo 2015” e ha ricevuto il premio speciale “Costruttore automobilistico più innovativo del decennio”. I progettisti del Gruppo Volkswagen hanno inoltre conquistato il primo posto nelle categorie “Veicolo connesso”, “Concept car”, “Sistemi di trazione convenzionali” e “Sistemi di sicurezza”. Gli AutomotiveINNOVATIONS Awards vengono assegnati annualmente dal Center of Automotive Management (CAM) in collaborazione con la Società di revisione e consulenza PricewaterhouseCoopers (PwC).

Il Gruppo Volkswagen si distingue per l’elevata competenza tecnologica e per un ampio portfolio di Brand innovativi: ciò è quanto emerge dall’ultima ricerca del CAM, che ancora una volta ha premiato l’Azienda di Wolfsburg come Casa automobilistica più innovativa al mondo. All’interno dell’analisi è stata evidenziata anche la forza innovativa del Gruppo nel corso dell’ultimo decennio. La motivazione ufficiale, da parte di CAM e PwC, per l’assegnazione del riconoscimento sta nel fatto che “negli ultimi dieci anni il Gruppo Volkswagen ha sviluppato 1.251 singole innovazioni, di cui 212 ‘prime’ al mondo. Tra queste vanno citate la XL1, un concentrato di tecnologia; la Bugatti Veyron, la più potente e veloce tra le auto di serie; i gruppi ottici con tecnologia a LED Matrix di Audi e il primo cambio automatico a 7 rapporti con doppia frizione a secco ad essere prodotto in serie”.

Nel corso della cerimonia di premiazione Ulrich Hackenberg, Membro del Consiglio di Amministrazione Audi con responsabilità per lo Sviluppo Tecnico e responsabile del coordinamento dello sviluppo intra brand del Gruppo Volkswagen, ha dichiarato: “Condivido questo premio con i 600.000 Collaboratori dei 12 brand del Gruppo Volkswagen, in Germania e in tutto il mondo. Stanno creando la mobilità del futuro, ed è grazie alla loro elevata competenza tecnica, alla grande creatività e all’eccellente qualità del loro lavoro che il Gruppo Volkswagen può identificarsi come innovatore guida nel settore automobilistico”.

Heinz-Jakob Neußer, Membro del Consiglio di Amministrazione della marca Volkswagen con responsabilità per lo Sviluppo e capo dello sviluppo dei sistemi di trasmissione del Gruppo Volkswagen, ha commentato: “La chiave per il successo di un’Azienda è la sua forza innovativa. Continueremo ad estendere la nostra leadership tecnologica e ad affrontare le sfide tecnologiche del futuro con prodotti sostenibili”.

Il Gruppo Volkswagen si è assicurato il titolo di miglior Costruttore nella categoria “Sistemi di trazione convenzionali”. La ricerca ha sottolineato l’elevato numero di innovazioni che riguardano il motore, con tecnologie come start/stop e il dispositivo per il recupero dell’energia che consentono una riduzione media del consumo di carburante pari al 14%. Il Gruppo ha inoltre riaffermato il proprio status pionieristico nella classe “Sistemi di sicurezza”, grazie ai numerosi dispositivi di assistenza e alla guida e di sicurezza. Molte innovazioni si trovano nella nuova Audi Q7, inclusi l’assistente per lo scarto degli ostacoli, il Night vision assistant (che riconosce pedoni e animali) e l’assistente al traffico trasversale (che avvisa il conducente della presenza di altri veicoli quando il traffico è congestionato e si procede a bassa velocità). Una menzione speciale è stata riservata ai dispositivi disponibili per la Passat, tra cui il sistema Emergency Assist – una novità a livello mondiale – e il nuovo Trailer Assist, che facilita le manovre in presenza di un rimorchio.

Lo studio condotto dal CAM rivela anche il netto successo del Gruppo Volkswagen nella categoria “Veicolo connesso”. In particolare viene evidenziato l’utilizzo di sistemi operativi e display di nuova concezione, come il “Virtual cockpit” dell’Audi TT. Non sono mancati elogi per la concept Volkswagen Golf Touch R, in cui diversi touchscreen sostituiscono i comandi convenzionali. All’interno della ricerca è stato anche assegnato un giudizio positivo nell’ambito “Concept car/carrozzeria”. Grazie alla costruzione con materiali leggeri, la nuova Passat è fino a 85 kg più leggera rispetto al modello precedente. Gli acciai ad alta resistenza e l’alluminio impiegati per l’Audi Q7 hanno contribuito a ridurre il peso della vettura fino a 325 kg. Per quanto riguarda le concept car, spicca la Audi TT Sportback concept – una vettura che coniuga le caratteristiche di un’auto sportiva e una coupé a quattro porte.

Il Center of Automotive Management (CAM) di Bergisch-Gladbach (Germania) è un istituto indipendente di ricerca empirica che si occupa di automobilismo e mobilità, e che annualmente conduce indagini ad ampio spettro in collaborazione con PricewaterhouseCoopers (PwC). L’analisi di quest’anno ha coinvolto 18 Gruppi automobilistici internazionali, per un totale di 53 Marchi. Negli ultimi dieci anni il CAM ha valutato i nuovi sviluppi nella tecnologia dei veicoli, con l’obiettivo di identificare i trend futuri e i profili innovativi delle Aziende automobilistiche mondiali nei vari ambiti.