Volkswagen Tiguan

Arriva la nuova Volkswagen Tiguan

checcobai_ Novità, Volkswagen

Nuovo frontale in stile Touareg, nuovi motori, nuovi sistemi di assistenza
Consumi molto contenuti: soltanto 5,3 litri/100 km per la versione più parca
Sistema di riconoscimento della stanchezza del guidatore e Light Assist per una sicurezza ancora maggiore

Nasce la nuova Tiguan, con un design che richiama quello della sorella maggiore Touareg. È equipaggiata con motori potenti e parchi nei consumi allo stesso tempo, come dimostrano i 5,3 litri per 100 km delle Tiguan 2.0 TDI BlueMotion Technology 110 e 140 CV con trazione anteriore e sistema start/stop. La nuova Tiguan è un SUV che si candida a eclettico compagno di una vita all’insegna della mobilità, grazie alla sua buona versatilità, a una maggiore variabilità, a 1.510 litri di capacità del bagagliaio, a 2.500 kg di peso rimorchiabile (con trazione integrale 4MOTION) e innumerevoli altre intelligenti soluzioni di dettaglio. Il lancio in Germania di questa versione evoluta della Tiguan è previsto per metà giugno; a inizio agosto per il resto d’Europa.
Un SUV, due mondi. Completamente rielaborata nel design del frontale, la Tiguan continua a essere l’unica nella sua categoria disponibile sia in versione onroad per l’impiego prevalentemente su strada, sia in versione offroad, pensata per un uso più fuoristradistico. Visivamente i due modelli si distinguono per il frontale (onroad con angolo d’attacco di 18° / offroad di 28°). Ciascuno dei 2 modelli mostra inoltre un’indipendenza, una dinamica e un design ancora più caratteristico. Ora anche la versione offroad, al pari di quella onroad, è disponibile nell’allestimento top di gamma Track & Style (che nell’altro caso si chiama Sport & Style).

Quando high-tech è sinonimo di sicurezza. Con la nuova versione debuttano sulla Tiguan numerosi sistemi di assistenza. Tra questi il dispositivo per il riconoscimento della stanchezza del guidatore (di serie sia per l’allestimento Sport & Style sia per Track & Style), il sistema di gestione degli abbaglianti basato su telecamera (fari standard) e il Dynamic Light Assist (fari bixeno) oltre al Lane Assist (assistenza per il mantenimento della corsia). Altra novità sulla Tiguan è rappresentata dal differenziale a bloccaggio elettronico trasversale (XDS).

Da 110 a 210 CV. I sistemi di trazione sono diventati ancora più efficienti. Delle sette motorizzazioni disponibili sul mercato europeo, tutte 4 cilindri sovralimentate a iniezione diretta, tre sono nuove per la gamma Tiguan. I quattro motori benzina TSI (da 1.4 a 2.0 di cilindrata), caratterizzati da coppia elevata, erogano tra 122 e 210 CV. I tre motori Turbodiesel TDI hanno potenze che vanno da 110 a 170 CV. Anche la nuova Tiguan è disponibile con il cambio a doppia frizione DSG a 7 rapporti, uno degli automatici più efficienti e sportivi.

Uno dei SUV più parchi nei consumi. Tutte le Tiguan BlueMotion Technology dispongono di sistema start/stop e di recupero dell’energia in frenata. In questo modo anche la Tiguan 2.0 TDI 140 CV BlueMotion Technology con trazione integrale 4Motion vanta consumi nel ciclo combinato di appena 5,8 l/100 km. Un ottimo risultato per un SUV con queste potenzialità che nella versione con trazione anteriore (prevista anche per le motorizzazioni base) scende addirittura a 5,3 l/100 km.

Vocazione bestseller. La nuova Tiguan sostituisce un modello che ha riscosso un significativo successo: dopo il lancio sul mercato la Tiguan si è imposta come leader del mercato tedesco dei fuoristrada nel 2007. E da allora ha sempre primeggiato: nonostante la V olkswagen abbia annunciato la produzione della nuova generazione già nel febbraio 2011, la “vecchia” Tiguan si è sempre riconfermata al primo posto nelle immatricolazioni di fuoristrada in Germania. E non è tutto: dopo la Golf, la Polo e la Passat ha occupato, appena prima che venisse interrotta la produzione, il quarto posto nella classifica delle auto più vendute in Germania.

Volkswagen Tiguan - Posteriore